Progetto PerTravel: Mobilità all’avanguardia per il trasporto degli organi

AGEVOLARE LA MOBILITÀ DEGLI ORGANI È DECISIVO IN CASO DI TRAPIANTO. È NECESSARIO CREARE APPARECCHIATURE ALL’AVANGUARDIA CHE SIANO IN GRADO DI TRASPORTARE GLI ORGANI IN MODO AGEVOLE E SICURO SENZA PREGIUDICARNE IL CONTENUTO.

Per questa complessa donazione servono tecnologie sofisticate e costose.

SOSTIENI IL NOSTRO PROGETTO

PER APPROFONDIRE

Nel 2020 la situazione pandemica ha messo a dura prova diversi settori. Nonostante questo, il sistema di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule ha continuato a funzionare: in Piemonte sono stati eseguiti 443 trapianti di organo, mentre i pazienti ancora in attesa sfiorano i 500. Anche l’eccellenza regionale piemontese nel 2020 non si è fermata ottenendo traguardi importanti, tra questi il raggiungimento di quota 10.000 trapianti effettuati nella regione da inizio attività e la riuscita del primo trapianto di fegato da donatore Covid-19 a livello europeo, cui ne sono succeduti altri 4 su riceventi con pregressa infezione da coronavirus. 

Il processo di donazione e trapianto si articola in diverse fasi: partendo dalla selezione dei pazienti, passando dalle analisi per accertare la fattibilità del trapianto. La chiamata per l’operazione arriva senza preavviso; per questo i pazienti in lista d’attesa devono essere sempre pronti.

In questo settore, la qualità e la sicurezza del trasporto degli organi del donatore assume un ruolo centrale. Capita spesso che donatore e ricevente non si trovino nello stesso centro clinico. Al momento del prelievo, dunque, gli organi da trapiantare devono essere trasferiti ai centri di Trapianto.

PerTravel è il box progettato con l’obiettivo di aumentare il controllo nel trasporto degli organi, attraverso il miglioramento del monitoraggio e della tracciabilità, grazie a una soluzione tecnologicamente avanzata e concreta.

I sistemi in uso oggi sono efficaci, la sfida che si pone PerTravel è aumentare il grado di innovazione, attraverso un livello tecnologico di monitoraggio e tracciabilità altamente innovativi.  Il box nasce con l’idea di garantire il miglioramento della gestione, della logistica e del controllo in tempo reale dei parametri fondamentali per il benessere dell’organo ed il conseguente successo del trapianto. 

Uno dei fattori più importanti è la gestione delle temperature: attualmente i dispositivi si basano su un sistema a ghiaccio che non permette il perfetto raffreddamento e la conservazione del materiale biologico. Gli organi sono molto sensibili ai cambi di temperatura, PerTravel permette di mantenere monitorati e costanti i gradi all’interno e all’esterno del box.

Il progetto coinvolge due importanti rami della ricerca, quello clinico e quello tecnico: PerTravel nasce da un team di esperti, riconosciuti a livello nazionale nel settore della trapiantologia, affiancati da un gruppo di tecnici qualificati nella produzione e progettazione di sistemi integrati ad alta tecnologia.

La ricerca coinvolge diversi enti: Fondazione D.O.T. ed il Politecnico di Torino, promotori dell’iniziativa,  l’azienda Aferetica SRL, impresa innovativa con esperienza nel settore dell’intensive care, della cardiologia e dei dispositivi medici in genere, ed il Centro Regionale Trapianti del Piemonte – Valle d’Aosta, ente di riferimento per il sistema di donazione e trapianto che, tra i suoi compiti, svolge la funzione di coordinamento del trasporto dei campioni biologici, delle èquipes sanitarie e degli organi e dei tessuti nel territorio di competenza. 

PerTravel vuole ottimizzare il gold standard dei sistemi di trasporto a regime statico e sull’esclusiva conservazione in condizioni il più possibile fisiologiche dell’organo. 

Sostieni PerTravel, darai un supporto concreto alle persone che grazie ad un trapianto riceveranno un nuova vita.

© Copyright - Fondazione D.O.T. Donazione Organi e Trapianti